IL SALTO NELL’ IPER SPAZIO

Ferrara, inebriante tardo pomeriggio autunnale .
Il fato aveva l’ incontro preordinato: l’ appuntamento precedente era stato grottescamente ignorato .
Un attraente architetto statunitense si smarrisce, sbozzettando, nei labirinti dell’ addizione erculea .
I suoi passi spediti,  dall’ entusiasmo di originali scoperte vengon traditi .
Penetranti occhi  lo osservan da lontano, intuendo perfettamente l’ alienante disagio di chi unicamente del proprio genio si è sempre fidato .
Ora a notte inoltrata la cartina della città giace così, da due anime indomite,  su di un antico talamo lacerata…
Leave a comment

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: