LE FIL D’ ARIANE

Paris, in un plumbeo tramonto  la Tour Eiffel  si disvela ammantata di impertinenti idrometeore .
Napoleon, proscritto nel proprio corpo, si protende come per afferrare un’ ombra familiare .
Ma è solo una bolla di sapone che si schiude, come loto,  su di una pozzanghera .
“ Ecco, la nuova collezione: di Arianna recherà il nome ! “ .
 C’ est vrai,  mon cher delicieuse .