IL MIO REGNO PER UN CAVALLO

ph. Monica Vitti
Venezia, il vaporetto è cullato dal placido moto ondoso delle acque sul Canal Grande .
La discepola favorita aveva compiuto perfettamente il rito istruita da Merlino:
“ Non tentare mai la sorte, sublimala “.
E così fedelmente aveva eseguito gli ordini impartiteli, secondo un codificato modus operandi .
Il crepuscolo come set .
Una sfrontatezza guascona come script .
Si era recata nell’ isola di Torcello, e con portamento controllato si era appropinquata al trono in pietra  di Attila adagiandovisi con aria trionfante .
Alea iacta est…